Revolution volley riprende le attività

Revolution volley riprende le attività

Riapre il PalaRevolution
Oggi il primo allenamento per la Serie C dopo il lockdown. De Sisto raddoppia: sarà anche Direttore Tecnico

Cancellare il rammarico per la stagione interrotta e programmare il futuro. Con queste premesse la Revolution Volley torna nella sua casa, il PalaRevolution di via delle Capannelle. La società capitolina ha terminato tutte le procedure necessarie per la ripresa delle attività, nel pieno rispetto delle ultime disposizioni raccolte nelle Linee Guida dell’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Decreto-legge del 19 maggio e del Protocollo FIPAV rilasciato il 21 maggio.
Siamo molto contenti di poter ritrovare le nostre ragazze – esordisce Sergio Gaviglia, Presidente del club rossonero – e di metterci alle spalle questi tre mesi di stop forzato. Era il 25 febbraio, infatti, quando festeggiavamo la vittoria con la Roma Volley Club e il quarto posto in classifica arrivato grazie a cinque successi consecutivi. In quei momenti era davvero impossibile pensare a scenari negativi, come quelli che il futuro avrebbe riservato nei giorni successivi. Avremo sempre un interrogativo irrisolvibile su come sarebbe andata a finire la stagione, che siamo convinti ci avrebbe visto approdare ai play-off alla seconda partecipazione in Serie C. Per quello che abbiamo costruito grazie al lavoro collettivo della dirigenza, e non posso che ringraziare Marcello Romagnoli, e dello staff tecnico diretto da Stefano De Sisto, abbiamo sentito forte l’esigenza di metterci ancora in gioco e provvedere alla ripresa. Quello che le nostre ragazze hanno saputo trasmetterci dal campo doveva essere premiato, così come la serietà nello svolgere a casa i lavori proposti dal Preparatore atletico Marco Lombardi. Siamo consapevoli che il Protocollo della Federazione è al momento molto restrittivo, ma ciò non toglie che ci siano i margini per poter tornare a costruire qualcosa di bello osservando la necessaria gradualità”.
Del resto, il percorso della Revolution Volley è già tracciato: conferma per il terzo anno consecutivo della partecipazione alla Serie C femminile a cui si unirà la creazione di un settore giovanile che si concentrerà sull’allestimento di gruppi Under 13 e di una squadra Under 19, questa affidata a Graziano Comandini. Conferma anche per Antonello Goffredo in sella al gruppo della Seconda Divisione.
Dopo aver investito tempo, idee e risorse economiche per adeguare la struttura a poter ospitare sia il lavoro settimanale che le gare, la naturale evoluzione del nostro percorso è quella di iniziare a costruire un vivaio” – sottolinea il Presidente. “Abbiamo costituito la società nel 2015 e trovarci oggi a condividere la progettualità con Stefano è davvero stimolante: da quando è arrivato nel novembre del 2018 c’è stata una costante crescita che ha riguardato tutte le componenti societarie, compreso un affiatato staff tecnico completato da Luigi Carrozzo, Rita Pasquini e Veronica Callieri”.
Proprio a conferma di quanto la crescita societaria e tecnica procedano di pari passo, la necessità di investire sul settore giovanile porterà Stefano De Sisto e rivestire anche il ruolo di Direttore Tecnico, oltre a quello di capo allenatore della Serie C. Con qualche innesto, da valutare nelle prossime settimane, Laguzzi e compagne saranno pronte a riprendere da dove avevano lasciato.